Alimentazione prima dell’attività sportiva, i consigli

Alimentazione prima dell’attività sportiva, i consigli

La fondazione Umberto Veronesi spiega che l’alimentazione è uno dei più importanti aspetti da considerare nel mondo dello sport. Ecco i consigli.

Cosa mangiare prima dell’attività sportiva?

La fondazione Umberto Veronesi fornisce alcuni importanti suggerimenti alimentari che forniscono energia impegnando il meno possibile l’apparato digerente.

Eccoli nel dettaglio.

  • Quota glucidica. È assicurata da alimenti ricchi di amido facilmente digeribili, e quindi fette biscottate, grissini, cracker, pasta, riso  e zuccheri semplici come il glucosio. Nello specifico gli amidi hanno un assorbimento e un’utilizzazione lenta, mentre quella degli zuccheri semplici è rapidissima.
  • Grassi. Si consiglia di optare per gli oli vegetali e il burro crudo.
  • Proteine. Da preferire le proteine animali ad alto valore biologico come carne e pesce non grassi, uova, latte e formaggi.

Dieta per gli sportivi: come deve essere ripartita?

La dieta dello sportivo deve, inoltre, essere ripartita in 3 o 4 pasti principali.

Colazione. Deve apportare il 25% delle calorie quotidiane. Da evitare il caffelatte, ma optare il latte con cereali vari, accompagnati da burro, miele o marmellata.Concludere con un frutto maturo.

Per ulteriori consigli su cosa mangiare al mattino leggi qui.

L’ultimo pasto prima di una gara deve essere consumato almeno 3-4 ore prima.

Deve contenere:

  • un piatto a scelte tra pasta, riso e patate bollite,
  • una o due fette biscottate. o pane cotto con burro, miele o marmellata,
  • una porzione di carne bovina,
  • insalata con olio e limone,
  • frutta fresca e matura.

Prima di una gara bere invece dell’acqua e assumere zuccheri.

Leggi qui cosa mangiare prima di una corsa.

Fonte:
https://www.fondazioneveronesi.it/magazine/articoli/alimentazione/la-dieta-dello-sportivo
85 Condivisioni