Grano saraceno, l’alimento adatto per chi fa sport

0
492
Grano saraceno, l’alimento adatto per chi fa sport
Credit photo: Food image by Bearfotos -Freepik.com

Il grano saraceno, oltre ad avere numerosi benefici per la salute e adatto all’alimentazione degli sportivi, è gustoso,  facile da preparare e poco costoso.

Grano saraceno: alimento amico dello sport

I prodotti con grano saraceno hanno notevoli effetti positivi per chi fa sport, e sono anche consigliati come integratori dopo le gare e soprattutto per chi pratica attività sportiva ad alta intensità. Vediamo i suoi benefici per la salute.

Senza glutine e non è un cereale

Poiché non è né un grano né è correlato al grano, è un alimento privo di glutine e sicuro per chi ha problemi di celiachia e sensibilità al glutine. Gli studi dimostrano che anche in alte concentrazioni, la farina di grano saraceno e le sue proteine purificate non hanno reazioni immunologiche nei pazienti con malattia celiaca.

Ricco di nutrienti essenziali

È ricco di molti oligoelementi, tra cui manganese, magnesio e rame. È anche una buona fonte di vitamine del gruppo B: B6, acido pantotenico, niacina, acido folico, tiamina e colina.

Ha fibre resistenti

La fibra resistente è un composto indicato per abbassare la glicemia dopo i pasti, aiutare la perdita di peso, ridurre il desiderio di cibo e migliorare il diabete. Tutte le versioni di grano saraceno contengono fibre resistenti, ma i chicchi bolliti, chiamati semole, contengono il massimo del 6% o più.

Il grano saraceno ha diversi nuovi nutraceutici

Rutina, quercetina e altri bioflavonoidi:

Questi composti hanno dimostrato essere in grado di rafforzare i piccoli vasi sanguigni, che possono prevenire lividi, emorroidi e vene varicose. La rutina può anche aiutare a prevenire coaguli di sangue, abbassare il colesterolo LDL e la produzione di istamina, che può migliorare le allergie e le intolleranze alimentari nell’aria.

Tannini:

I tannini sono composti fenolici astringenti che si trovano più comunemente nel tè. Sono anche presenti in quantità significative di grano saraceno. I tannini aiutano a ridurre le infezioni batteriche e virali e migliorare il diabete. Insieme al mix di fibre insolubili e resistenti, i tannini del grano saraceno possono migliorare importanti ceppi della flora intestinale, come il lattobacillo e il batterioide, riducendo nel contempo il lievito ei batteri nocivi.

D-chiro inositolo:

L’inositolo D-chiro è un composto eccitante che può migliorare molti importanti elementi del metabolismo dello zucchero nel sangue (come la produzione di glicogeno e la sensibilità all’insulina). I dati suggeriscono che potrebbe migliorare la sindrome dell’ovaio policistico (PCOS) e il diabete di tipo 2.

Antiossidanti legati:

Si trovano nel grano saraceno e in alcuni cereali e sono attivati ​​dalla flora intestinale. Il grano saraceno è ricco di antiossidanti legati come il glutatione e la superossido dismutasi. Questi composti sono anche termoresistenti e sopravvivono al processo di cottura con grano saraceno.

Dopo aver scoperto i benefici del grano saraceno per le performance sportive e per nostra salute non vuoi più farne a meno?

Leggi qui la ricetta “Pasta di grano saraceno con broccoli e speck” a cura della Dott.ssa Sara Palma, Biologa Nutrizionista.

Fonti:
https://www.huffingtonpost.com/alan-christianson/buckwheat_b_7754674.html?guccounter=1

Food image created by Bearfotos – Freepik.com