Merenda pre- allenamento: ecco il castagnaccio per lo sportivo

0
839

Può capitare di avvertire un certo languorino prima della sessione di allenamento ma cosa mangiare? Scopri il castagnaccio senza zucchero che ti darà una carica di energia per affrontare al meglio lo sforzo fisico.

Il segreto di questa ricetta è nella farina di castagne 

Si ottiene la farina di castagne grazie ad un processo che prevede l’essiccatura e la tostatura delle castagne e successivamente, la loro macinatura. 

Questo particolare tipo di farina è molto fine, di un color nocciola chiaro e dal sapore dolce.

Le castagne sono ricche di carboidrati e sali minerali come potassio, ferro, calcio, sodio, magnesio, fosforo e cloro: fondamentali per chi fa attività fisica e deve reintegrale i sali persi attraverso la sudorazione. Per questo sono una sorta di integratore naturale facilmente digeribile. 

Sono anche un’importante fonte di Vitamine (C,PP e gruppo B).

Inoltre, la presenza di fibra aiuta il transito intestinale, riequilibrando la flora batterica intestinale.

Una specifica è doverosa: ricordiamo che le castagne favoriscono il gonfiore addominale e sono sconsigliate ai diabetici, mentre sono utilissime per chi pratica sport o è soggetto a stress fisico o psicologico.

Sai perchè, secondo la leggenda, le castagne sono avvolte da un riccio?

C’era una volta un albero di castagno molto triste perché, a differenza di altri alberi, non aveva frutti da donare ai bambini. Un giorno il castagno andò dalla Fata Verde esprimendo questo suo desiderio ma la Fata, pur dandogli ragione, gli chiese di aspettare un anno. Nei giorni successivi il castagno si trovò ad aiutare una famiglia di ricci che fuggiva da un branco di cani. Li fece salire sui suoi rami per nasconderli. Dopo questo gesto così altruista e di cuore la Fata Verde decise di premiare l’albero e per ricordare quanto successo gli regalò delle castagne contenute dentro dei ricci. Da allora il castagno da i suoi frutti.

L’aggiunta della frutta secca

La frutta secca è un’ottima fonte di energia (senza appesantire la digestione) ed è ottimale per chi ha uno stile di vita attivo e per chi pratica sport, sia a livello agonistico che amatoriale.

Anche se molto caloriche, le noci rilasciano lentamente gli zuccheri nel sangue, così da mantenere nel corpo un basso ma costante livello glicemico, perfetto per chi deve concentrarsi e rimanere vigile.

I pinoli invece sono ricchi di vitamine e nutrienti, questi semi risultano a tutti gli effetti un alimento energizzante, particolarmente indicato nelle diete di chi pratica attività sportiva, o semplicemente per chi ha bisogno di abbattere la stanchezza e rimanere concentrato. 

Ma ora bando alle ciance… è tempo di mettersi ai fornelli

La ricetta:

Ingredienti

  •     500 gr Farina di castagne
  •     400 gr Acqua
  •     100 gr Latte di mandorle non zuccherato
  •     80 gr Uvetta passa
  •     50 gr Noci
  •     50 gr Pinoli
  •     2 rametti di Rosmarino
  •     40 gr Olio extra vergine di oliva
  •     un pizzico di Sale

Fonte: