Allenarsi con alte temperature? Ecco il giubbotto refrigerante

0
249
I velocisti reagiscono davvero più velocemente che mai

In Giappone è stato messo a punto un giubbotto refrigerante per chi deve svolgere attività, con alto dispendio energetico, ad alte temperature.

Le Olimpiadi di Tokyo si terranno nella calda e afosa estate giapponese dove la temperatura ambientale dovrebbe superare i 35 ° C. Anche la Coppa del Mondo FIFA 2022 sarà disputata in  Qatar, località nota per le sue temperature elevate. Cosa possono fare gli atleti per evitare un colpo di calore?

Poiché la temperatura corporea è solitamente intorno ai 37 ° C, se  aumenta oltre i 40 ° C, si possono avere gravi danni all’organismo.

Gli effetti del caldo

  • Disidratazione
  • diminuzione delle prestazioni 
  • diminuzione della funzione cerebrale 

Il professor Hiroshi Hasegawa della Graduate School of Integrated Arts and Sciences, di Hiroshima, ha cercato di trovare una soluzione collaborando con una società di abbigliamento sportivo per testare un nuovo tipo di giubbotto di raffreddamento

Il giubbotto di raffreddamento

Il gilet è pieno di ghiaccio e ha l’obiettivo di raffreddare la pelle nella parte superiore del corpo degli atleti, collo compreso, per ridurre la frequenza cardiaca e la temperatura del collo e della pelle.

Il test pratico

Hasegawa ha reclutato atleti della squadra di football dell’Università di Hiroshima per testare il giubbotto. I partecipanti si sono allenati per 30 minuti seguiti da 15 minuti di riposo, con e senza il giubbotto di raffreddamento, quindi hanno ripreso l’attività sportiva per altri 30 minuti. 

Gli atleti che hanno indossato il gilet a metà tempo hanno mostrato:

  • un aumento delle prestazioni nella seconda metà
  • Hanno affermato di sentirsi meglio nella seconda parte, un fattore importante in quanto il comfort e il relax durante l’intervallo è importante per evitare lo stress durante una partita.

Il consiglio

Questa ricerca non è solo applicabile agli atleti ma a persone che si esercitano in condizioni di caldo. Se non si ha accesso a un giubbotto di raffreddamento Hasegawa suggerisce che “ per evitare il colpo di calore è meglio non fare alcun esercizio, ma se devi allenarti al caldo è meglio non bere acqua ma bevande sportive perché contengono elettroliti e un po ‘di energia” .

Fonti:
https://www.frontiersin.org/articles/10.3389/fphys.2019.00711/full