Attenzione all’iperidratazione durante gli esercizi

0
1020
Attenzione all’iperidratazione durante gli esercizi

L’iperidratazione prolungata durante l’esercizio fisico è la causa primaria di tutte le forme di iponatriemia associata all’esercizio fisico (EAH) e deve essere evitata. 

Si parla di iponatriemia quando la concentrazione di sodio nel sangue è troppo bassa (< 135mmol/L). In altri termini è una condizione metabolica in cui i livelli sierici di sodio non soddisfano le esigenze dell’organismo. 

La gestione dell’ EAH dipende dalla diagnosi corretta della condizione 

Anche dopo 40 anni di studi sull’ EAH in attività fisiche c’è ancora una continua necessità di educare il pubblico, direttori di eventi e personale sanitario sulle strategie di prevenzione e gestione medica causate da un’eccessiva idratazione dei fluidi che può portare a risultati medici rari, ma potenzialmente letali”, ha spiegato l’autore principale Brad L. Bennett, Facoltà di medicina F. Edward Hébert. 

Le linee guida raccomandano che:

  • Deve essere evitata una prolungata iperidratazione durante l’esercizio fisico, che è il principale fattore di rischio nello sviluppo di tutte le forme di EAH,
  • Gli snack salati dovrebbero essere liberamente disponibili,
  • I partecipanti alle manifestazioni dove è previsto è un grande consumo di liquidi dovrebbero bere abbastanza per soddisfare la loro sete, ma evitare di bere troppo,
  • Le bevande ipotoniche sono controindicate,
  • L’uso di bevande ipertoniche può essere efficace per invertire i sintomi moderati o gravi di EAH quando non è disponibile una soluzione salina ipertonica.

I sintomi 

I sintomi possono includere:

  • nausea e vomito, 
  • mal di testa, 
  • perdita di memoria a breve termine, 
  • confusione e letargia,
  • stato mentale alterato,  
  • difficoltà respiratorie.

Logicamente ci sono diversi fattori che incidono sell’EAH: ambientali come umidità e temperatura, fisiche come il sudore, massa corporea,  intensità dell’esercizio e durata. Quindi è importante che ogni atleta valuti la sua personale condizione per assicurarsi il giusto apporto di liquidi.


Fonti:
https://www.elsevier.com/about/press-releases/research-and-journals/patients-with-exercise-related-hyponatremia-advised-to-drink-to-thirst
https://linkinghub.elsevier.com/retrieve/pii/S1080603219302066