Correre: ecco i cinque errori da evitare

0
165
Correre: ecco i cinque errori da evitare

È noto come correre porti benefici al corpo e al cervello (ne abbiamo già parlato qui), tuttavia è importante non sottovalutare la fase del recupero.

Corretto recupero post corsa: gli errori da evitare

A tal proposito, Sascha Wingenfeld, esperto di salute e triatleta, spiega al blog Runtastic i cinque errori da evitare per un corretto recupero.

1) Non fare il defaticamento dopo la corsa 

Non terminare di correre all’improvviso, è infatti importante fare il defaticamento. Questo significa, negli ultimi 5 minuti di corsa, di ridurre il ritmo in modo tale da ridurre anche la frequenza cardiaca.

Terminare poi l’allenamento con qualche esercizio di stretching.

2) Non reintegrare le riserve di glicogeno 

È importante ricordarsi di reintegrare le riserve di glicogeno il più velocemente possibile dopo l’allenamento. In questo modo il corpo recupera e si diminuisce il rischio di infortuni in futuro.

3) Mangiare troppo cibo spazzatura

Nonostante si perdano molte calorie dopo la corsa, spesso si tende a sopravvalutarle e quindi si eccede con cibo ricco di zuccheri o fritto. Tali alimenti (e l’alcool), oltre a fornire una quantità di calorie senza nutrienti, ritardano il recupero.

4) Non riposarsi a sufficienza

Spesso si sottovaluta l’importanza del riposo: per recuperare una corsa e migliorare le proprie capacità, è importante assicurarsi 7-8 ore di sonno ininterrotto al giorno.

5) Non assumere liquidi a sufficienza

Nelle due ore successive alla corsa è importante idratarsi con acqua o bevande elettrolitiche. In questo modo il lavoro lavora in modo efficiente ed elimina gli scarti metabolici.

Wingenfeld spiega che, per ogni ora di esercizio fisico, bisogna aumentare la dose in questo modo

  • 0,5 litri per attività moderate,
  • 1 litro per attività intense,
  • 1,5 litri per attività molto intense.
Fonte:
https://www.runtastic.com/blog/it/post-corsa-errori/