L’esercizio aerobico in sostituzione della caffeina

0
297

Cosa potrebbe fornire benefici simili alla caffeina senza gli effetti collaterali? La risposta potrebbe essere: l’esercizio aerobico.

Memoria di lavoro: Caffeina vs esercizio fisico

Un gruppo di ricercatori ha messo a confronto gli esercizi aerobici e la caffeina, per esaminare la loro capacità di fornire una “spinta cognitiva” per migliorare la “memoria di lavoro”.

Per memoria di lavoro si intende la nostra capacità di archiviare e manipolare temporaneamente le informazioni per completare un’attività. Un esempio pratico: usiamo la memoria di lavoro quando siamo a fare la spesa e dobbiamo consultare la lista e valutare i prezzi dei prodotti che dobbiamo acquistare.

Nello studio è stato esaminato cosa succede alla memoria di lavoro di un uomo adulto dopo aver fatto una camminata veloce di 20 minuti su un tapis roulant rispetto all’assunzione di una tazza di caffè.

I risultati hanno indicato che un esercizio di moderata intensità era sostanzialmente equivalente ad una dose di caffeina nel migliorare la memoria di lavoro.

Questo risultato suggerirebbe che la sostituzione del caffè con un breve periodo di esercizio aerobico potrebbe non solo fornire una spinta cognitiva simile al quella della caffeina, ma potrebbe anche fornire altri benefici per la salute associati all’esercizio fisico.

Cammina per ridurre i sintomi di astinenza

Per approfondire un po’ le problematiche relative alla caffeina, all’esercizio fisico e alla cognizione, è stato chiesto ai consumatori di caffeina di sottoporsi a un periodo di privazione di 12 ore. Quindi sono stati valutati i loro sintomi di astinenza tra cui affaticamento, difficoltà di concentrazione, umore burbero, mancanza di motivazione e mal di testa.

E’ stata valutata anche la loro memoria di lavoro e hanno scoperto che non era stata influenzata dalla privazione della caffeina.

Quindi hanno verificato se una camminata veloce o il consumo di caffeina potessero ridurre i sintomi di astinenza e migliorare la memoria di lavoro. 

È interessante notare che i risultati hanno mostrato che una camminata veloce di 20 minuti è stata in grado di ridurre i sintomi di astinenza, in particolare affaticamento e cattivo umore. 

In che modo l’esercizio aerobico fornisce questa spinta cognitiva e riduce i sintomi di astinenza da caffeina?

Sebbene ci siano ancora molti dibattiti in corso, ricerche precedenti hanno suggerito che l’esercizio aerobico ha questi effetti benefici perchè:

  • migliora il flusso sanguigno nel cervello
  • rilascia  fattori neurotrofici (che sono come cibo per le cellule cerebrali) 
  • rilascia  ormoni, come la dopamina e l’epinefrina che sono associati all’umore e all’energia.

Questi risultati sono incoraggianti in quanto suggeriscono come una semplice camminata veloce possa sostituire una tazza di caffè azzerando gli aspetti negativi dell’assunzione di caffeina e apportando più benefici al nostro corpo.

Fonti

https://www150.statcan.gc.ca/n1/pub/82-003-x/2019007/article/00003-eng.htm

https://www.nature.com/articles/1300232

https://healthycanadians.gc.ca/recall-alert-rappel-avis/hc-sc/2017/63362a-eng.php

https://link.springer.com/article/10.1007/s00213-004-2000-x

https://www.ehpl.uwo.ca/

https://www.nature.com/articles/s41598-019-56251-y

https://www.nature.com/articles/nrn1201

https://www.sciencedirect.com/science/article/abs/pii/S1074742704000784?via%3Dihub

https://www.sciencedirect.com/science/article/abs/pii/S030698771730244X?via%3Dihub

https://content.iospress.com/articles/brain-plasticity/bpl160040