Il bite migliora la forza, lo studio italiano

0
100
Il bite migliora la forza, lo studio italiano

Secondo il nuovo studio propedeutico dell’Università degli Studi di Milano, l’utilizzo di un bite sportivo migliora la propria prestazione fisica. Vediamo lo studio.

Il bite sportivo migliora la forza isometrica 

Recenti studi hanno analizzato gli effetti dell’utilizzo di un bite sportivo sulla prestazione fisica i quali hanno mostrano un miglioramento della capacità di espressione della forza muscolare.

Nello specifico un nuovo studio propedeutico effettuato dal Dipartimento di Scienze Biomediche per la Salute dell’Università degli Studi di Milano ed effettuato, tra gli altri, dalla Dott.ssa Eloisa Limonta e Susanna Rampichini e dal Dott. Fabio Esposito, ha mostrato che, tra i benefici del bite, vi sono anche il miglioramento della forza isometrica, capacità coinvolta in tutte le attività legate al mondo del fitness e del wellness.

Test sportivi per i partecipanti allo studio

I partecipanti dello studio, sportivi amatoriali, sono stati 12 di età compresa tra i 32 e i 41 anni.

Sono stati effettuati diversi test, tra i quali:

  • il Test della forza, nello specifico tenuta ad esaurimento della posizione di plank in appoggio sui gomiti.
Cos’è il plank?

Il plank è uno degli esercizi ideali per allenare il muscolo retto addominale. Si tratta di un esercizio statico nel quale bisogna mantenere il corpo in posizione corretta nonostante non si faccia un movimento specifico.

I risultati: i benefici del bite nello sport 

Complessivamente i risultati ottenuti mostrano che:

  • è aumentato significativamente il tempo di esaurimento nell’esercizio di plank.

L’utilizzo del bite ha quindi influenzato positivamente, anche in condizione acuta, l’esecuzione di esercizi in cui è coinvolta la forza isometrica.

Fonte di approfondimento:
Effects of Two Different Self-Adapted Occlusal Splints on Electromyographic and Force Parameters During Elbow Flexors Isometric Contraction.