L’equilibrio ed il bite, lo studio propedeutico italiano

0
174
L’equilibrio ed il bite, lo studio propedeutico italiano

Secondo il nuovo studio propedeutico dell’Università degli Studi di Milano, l’utilizzo di un bite sportivo potrebbe migliorare l’equilibrio statico e dinamico.

Equilibrio statico e dinamico e bite sportivo: qual è il legame? 

I denti giocano un ruolo fondamentale per l’esercizio fisico.

Abbiamo infatti già parlato di come l’utilizzo di un bite sportivo aiuti ad equilibrare la postura ed a bilanciare il carico delle forze quando si è sotto sforzo, come quando si fa sollevamento pesi.

Approfondisci l’articolo qui.

Un’ulteriore conferma arriva dal nuovo studio propedeutico effettuato dal Dipartimento di Scienze Biomediche per la Salute dell’Università degli Studi di Milano ed effettuato, tra gli altri, dalla Dott.ssa Eloisa Limonta e Susanna Rampichini e dal Dott. Fabio Esposito, il quale ha mostrato che, tra i benefici del bite, vi è la capacità di migliorare l’equilibrio statico e dinamico.

Lo studio propedeutico italiano 

Per lo studio sono stati coinvolti 12 sportivi amatoriali di età compresa tra i 32 e i 41 anni.

Tra i test effettuati c’è stato quello dell’equilibrio dinamico, anche chiamato Test di Fukuda, cioè la camminata sul posto a occhi chiusi. In tale test è stato valutato lo spostamento (avanzamento in centimetri e rotazione in gradi).

Come funziona il test di Fukuda?

Il soggetto che deve effettuare il test deve stare dritto in piedi, con le mani libere in avanti o appoggiate ciascuna alla spalla opposta. La testa deve essere in posizione neutra e la mandibola in posizione di riposo (i denti non si devono toccare). Poi, chiusi gli occhi, compie un certo numero di passi sul posto a ritmo normale, alzando gli arti inferiori in modo sufficiente ma mai eccessivo, e ad un ritmo non troppo incalzante. Oltre ai passi si misurano i gradi di rotazione del corpo sul posto.

Il test viene ripetuto anche sotto l’influenza del riflesso nucale, cioè con la testa ruotata sul lato destro e sinistro del corpo.

I risultati: il bite migliora l’equilibrio? 

Complessivamente i risultati ottenuti mostrano che con il bite il test di Fuduka ha mostrato una riduzione, seppur non significativa, della rotazione. Questo si traduce in un miglioramento dell’equilibrio.

Nel futuro 

Poiché si tratta di uno studio propedeutico, a breve verranno effettuati altre sperimentazioni aumentando i soggetti coinvolti per arrivare ad un campione rappresentativo.

Fonte di approfondimento:
Effects of Two Different Self-Adapted Occlusal Splints on Electromyographic and Force Parameters During Elbow Flexors Isometric Contraction.