Le fasce elastiche riducono la perdita di forza dopo l’allenamento

0
675
Allenamento intervallato ad alta intensità e tempi di recupero, il legame

Le bende elastiche e gli indumenti compressivi sono ampiamente utilizzati nello sport per facilitare il recupero e prevenire lesioni. Ora, un team di ricerca della Tohoku University ha stabilito che riducono anche la perdita di forza dopo un intenso esercizio fisico.

Il team, guidato dal professor János Négyesi e dal professor Ryoichi Nagatomi della Graduate School of Biomedical Engineering, ha utilizzato un dinamometro per rilevare i cambiamenti nella forza massima subito dopo la fine della sessione di allenamento, dopo 24 ore e dopo una settimana.

I loro risultati hanno rivelato che l’uso di una benda elastica sotto il ginocchio o di abbigliamento compressivo durante l’allenamento compensa gli effetti dell’affaticamento immediatamente dopo l’esercizio e dopo 24 ore. In altre parole, si possono accorciare i tempi tra una sessione e l’altra riducendo il periodo di recupero.

Tali indumenti infatti hanno il potenziale di ridurre la perdita di forza dopo un esercizio faticoso, il che può aiutarci a capire meglio come indossare un indumento compressivo durante l’esercizio fisico possa ridurre il rischio di lesioni muscolo-scheletriche.

I ricercatori ritengono che questo sia dovuto al supporto meccanico e alla compressione dei tessuti che le fasce elastiche e l’abbigliamento compressivo forniscono.

Come funziona l’abbigliamento a compressione

L’abbigliamento a compressione è graduato, con una maggior pressione sui muscoli lontani dal cuore rispetto a quelli più vicini.

Prendete i pantaloni da corsa, ad esempio. Sono più stretti sulle anche che sul ginocchio e comprimono i muscoli dei polpacci, aiutando così le vene a spingere il sangue deossigenato dalle gambe al cuore.

Ciò significa che consentono di:

  • Correre più a lungo perché il sangue viene ossigenato di più e dà forza ai muscoli
  • Recuperare più in fretta perché l’acido lattico verrà rimosso più velocemente, riducendo il dolore muscolare

Tipologie di abbigliamento compressivo

Pantaloni

Sostengono le zone che ne hanno più bisogno: le ginocchia e i quadricipiti. Riducono la vibrazione muscolare e, grazie alla cintura elastica in vita, aiutano a migliorare la postura.

Fascia per polpacci

Perfetta per quando fa troppo caldo per indossare pantaloni da corsa interi, aiuta ad aumentare la circolazione del sangue deossigenato dai polpacci al cuore.

Supporto per polpacci

Mantiene i muscoli del polpaccio in posizione e ne riduce la vibrazione così che possano lavorare con più efficienza e recuperare più rapidamente.

Calze

Aumentano la circolazione e riducono la vibrazione muscolare durante la corsa, aiutando i muscoli a lavorare meglio.

Magliette

Migliorano la postura, agevolando l’apertura del torace e il conseguente ingresso di più ossigeno,nutrimento per i muscoli.

Fonti:

https://link.springer.com/article/10.1007%2Fs00421-020-04507-1