Sport di squadra: ecco come aumentano le possibilità di vittoria

Sport di squadra: ecco come aumentano le possibilità di vittoria
Tempo di lettura: 2 minuti

Cosa rende una squadra vincente? Ecco la domanda cruciale che si pongono sia gli allenatori sportivi, ma anche i manager aziendali e i politici.

Sport: i successi del passato aumentano la possibilità di vittoria

Inutile dire che una squadra può vincere solo se i membri del team hanno le competenze necessarie. Tuttavia c’è un altro elemento importante: i successi del passato aumentano le possibilità di vincere. Questo effetto si presenta in modo simile in sport di squadra completamente diversi tra loro.

A suggerirlo un gruppo di ricerca  della TU Wien (Vienna), della Northwestern University (Evanston, USA) e dell’Indian Institute of Management (Udaipur), che sono stati in grado di dimostrare in modo statistico questo fenomeno.

Per arrivare a tale conclusione gli studiosi hanno analizzato grandi quantità di dati sia in sport di gruppo come calcio, baseball, cricket e basket, ma anche negli “eSport” (cioè campionati sportivi online). I risultati sono stati pubblicati sulla rivista Nature Human Behaviour.

Le abilità sportive non sono tutto

Il team ha raccolto numerosi dati sulle squadre di diversi sport. La forza dei singoli giocatori è stata quantificata utilizzando diversi parametri: ad esempio nel basket, sono stati considerati i punti segnati e il numero di assist. La forza della squadra può quindi essere calcolata come la forza media dei giocatori.

“Questo ci dà un valore che può prevedere abbastanza bene il risultato di una partita”, dice Julia Neidhardt dell’unità di ricerca E-Commerce (Institute for Information Systems Engineering, TU Wien, Vienna). Tuttavia non considera solo le persone in modo singolo, ma anche in relazione con gli altri, e afferma che: “Le squadre con giocatori singoli migliori hanno ovviamente maggiori possibilità di vincere, ma non è tutto“.

L’effetto “squadra”

In tutti gli sport analizzati, i risultati effettivi delle partite possono essere previsti ancora meglio tenendo conto di quanto spesso la squadra abbia vinto insieme in passato. Non è quindi solo importante portare in campo i giocatori più forti, ma anche fare esperienza insieme come squadra celebrando le vittorie.

Soprattutto negli sport d’elite, dove le competenze di tutti i professionisti coinvolti sono estremamente elevate, le differenze individuali non giocano necessariamente un ruolo chiave. Quando le differenze nei livelli di abilità diminuiscono, l’esperienza di squadra diventa più importante.

Considerazioni

Ci sono diverse spiegazioni possibili  del risultato ottenuto: allenandosi e giocando insieme per un lungo periodo, i giocatori diventano più bravi nel coordinare le loro azioni e prevedere le reazioni dei loro compagni di squadra. Inoltre ci possono essere anche forti effetti psicologici, soprattutto nel caso di un legame emotivo tra i giocatori della squadra.

Nel futuro

I dati statistici non possono rispondere in modo definitivo alla domanda su quale effetto sia più importante, tuttavia: “Possiamo vedere chiaramente che, nel caso di livelli di abilità simili, il precedente successo condiviso è un buon predittore di quale squadra vincerà”, afferma Julia Neidhardt. “Questo effetto è confermato in diversi  sport, e ci porta a dedurre che effetti simili si verifichino anche in altre aree, come quelle manageriali e politiche”.

Fonti:
https://www.nature.com/articles/s41562-018-0460-y
5 Condivisioni