Contusioni, strappi, distorsioni e stiramenti: come curare i traumi sportivi

Contusioni, strappi, distorsioni e stiramenti: come curare i traumi sportivi
Tempo di lettura: 2 minuti

Contusioni, distorsioni, strappi e stiramenti muscolari sono all’ordine del giorno per chi pratica sport. Vediamo sintomi, rimedi e come la schiuma cutanea può aiutare in queste fastidiose occasioni.

Correre, andare in bici o anche allenarsi in palestra, può comportare alcuni “piccoli incidenti”.

Parliamo di traumi sportivi come cadute, strappi, distorsioni, stiramenti muscolari e contusioni, purtroppo ben conosciuti da chi pratica sport sia a livello amatoriale sia agonistico.

L’importante è intervenire subito nel modo giusto.

I traumi sportivi

I traumi causati dallo sport sono spesso la conseguenza di un carico sproporzionato imposto ad ossa e muscoli.

Il più delle volte deriva da una scarsa preparazione atletica, riscaldamento non adeguato o una gestualità non corretta.

Vediamo nel dettaglio:

  • la distorsione,
  • la contusione,
  • lo stiramento muscolare,
  • lo strappo muscolare.

E cosa fare.

La distorsione

Si parla di distorsione quando un legamento viene sottoposto ad una tensione eccessiva o a una rottura. Cadute o torsioni sono possibili cause.

Quali sono i sintomi? Dolore, gonfiore, lividi, difficoltà a muovere l’articolazione. Le distorsioni più comuni sono quelle di caviglia, spalla e ginocchio.

Cosa fare?

Nell’immediato applica del ghiaccio, fascia la zona interessata e interrompi l’attività in corso. In seguito potrebbero aiutarti creme da applicare nella parte coinvolta o il consumo di alcuni farmaci.

La contusione

Una contusione arriva quando un urto esterno preme il muscolo contro le ossa. È la conseguenza di un trauma diretto e può colpire qualsiasi parte del corpo.

Quali sono i sintomi? Gongiore, ematomi e livello di tessuto muscolare, sensibilità  alla palpazione, dolori estesi.

Cosa fare?

Interrompi immediatamente l’attività fisica, fai impacchi freddi con il ghiaccio per bloccare la fuoriuscita del sangue, comprimi con l’ausilio di un bendaggio e solleva l’arto per migliorare il riflusso venoso. Anche in questo caso potrebbero essere necessarie pomate o farmaci.

Lo stiramento muscolare

Provoca un dolore improvviso e molto forte che guarisce dopo 2-3 settimane circa di riposo.

Cosa fare?

Riposati, applica del ghiaccio e comprimi la zona interessata con dei bendaggi.

Lo strappo muscolare

Avviene quando un muscolo o un tendine vengono sottoposti ad una tensione eccessiva o alla rotturaSolitamente accade quando un muscolo viene allungato oltre il limite e riguarda il più delle volte i muscoli di gambe e braccia.

Quali sono i sintomi? Dolore, contratture muscolari, gonfiore, difficoltà a muovere il muscolo.

Cosa fare?

Sospendi subito l’attività sportiva che stai facendo e consulta l’ortopedico per capire l’entità del problema. Se la lesione è breve basterà fare riposo per circa due settimane e fare impacchi freddi che hanno una potente azione sulla circolazione sanguigna.

Schiuma cutanea: un aiuto in più in caso di traumi sportivi

La schiuma cutanea può dare sollievo in caso di traumi sportivi come contusioni, strappi, distorsioni, stiramenti muscolari.

Favorisce infatti un’azione lenitiva immediata grazie ad un abbassamento della temperatura cutanea che stimola indirettamente il microcircolo riducendo la tensione muscolare. In sinergia con l’attività infiammatoria dei principi attivi naturali, lenisce il dolore prolungatamente.

Il suo utilizzo è molto semplice: poiché si tratta di una schiuma è sufficiente spalmare il prodotto nella zona interessata. Inoltre questo tipo di formulazione consente un assorbimento locale più rapido.

Si consigliano infine le schiume cutanee con lartiglio del diavolo, l’Arnica montana e il Mentolo.

59 Condivisioni