Osteopatia e Sport: ecco il legame

0
397
Bevande sportive: migliori o peggiori dell'acqua

L’osteopata,studiando il paziente e le varie disfunzioni corporee che portano a compensi e adattamenti e possibili problemi o dolori , può essere un prezioso aiuto per lo sportivo. 

Una valutazione e un trattamento osteopatico praticato costantemente nel tempo, permette di alleggerire e migliorare con maggior efficacia, gli sforzi a cui si è sottoposti in quanto atleti. 

I trattamenti osteopatici permettono di:

1.     Ottimizzare il rendimento dello sportivo, liberando l’organismo da tensioni che in vario grado limitano la sua prestazione

2.     Prevenire e ridurre il rischio di infortunio

3.     Avere un miglioramento delle proprie performance

4.     Migliorare e togliere i dolori dovuti ai traumi subiti durante gli allenamenti

Per questi motivi affidarsi all’osteopata e al suo approccio è importante per affrontare la prestazione al massimo delle proprie potenzialità ed inoltre per scongiurare ricadute o infortuni di tipo muscolo-scheletrico (contratture, strappi, infiammazioni).

L’osteopatia non si sofferma, quindi, solo sul sintomo ma si approccia alla persona nella sua interezza; considera il corpo come un’unità legata a mente e spirito e lavora sulla causa che genera il sintomo, dunque il dolore, stimola l’autoguarigione, sfruttando la naturale capacità del corpo di autoregolarsi.

Fondamentale è anche specificare come sia un aiuto sia per lo sportivo professionista che per quello amatoriale.

L’importanza della prevenzione

La prevenzione, appunto, è fondamentale: sport e infortunio sono parole che molto spesso sono messe in relazione quando ci si trova a discutere o parlare di qualsiasi attività fisica a livello professionistico o non. Calciatori, maratoneti e ciclisti sono le principali tipologie di sportivi che ricorrono al trattamento osteopatico. Ulteriori atleti che ne fanno ricorso sono pallavolisti, cestisti, golfisti e tennisti. Affidarsi all’osteopatia per un atleta significa prendersi cura del proprio corpo, cosa fondamentale per la buona riuscita di prestazioni o partite.

Calciatori

I calciatori pre e post partita possono essere aiutati sia per la preparazione che per  tutta la parte di scarico post partita togliendo quelle disfunzioni somatiche che possono portare a possibili problemi o infortuni. Inoltre si può lavorare molto sulla performance assistendo il calciatore durante gli allenamenti settimanali.

Pallavolisti

I pallavolisti possono giovare dei grandi vantaggi dell’osteopatia. Spesso, ad esempio, chi pratica questo sport lamenta dolori alla spalla dal lato dominante, dovuti ai movimenti ripetuti quali battute e schiacciate. Il pallavolista, inoltre, è molto esposto a sofferenze tendinee (tendine d’Achille) e a dolori intorno alla rotula. Questo è legato ai ripetuti salti che assumono le caratteristiche di un vero e proprio microtrauma per quelle articolazioni o strutture.

Maratoneti

Maratoneti o chi pratica atletica leggera potrebbe essere notevolmente limitato da problemi e disfunzioni facilmente trattabili con l’osteopatia, trattandosi, queste, di attività nelle quali anche pochi metri o secondi possono fare la differenza e compromettere una gara. Ed è per questo che si rivela particolarmente importante lo stato fisico dell’atleta che deve essere al massimo delle sue potenzialità per poter ottenere i migliori risultati.

Ciclisti

I ciclisti invece traggono benefici dall’osteopatia per alleggerire il sovraccarico alla colonna dovuto al mantenimento di una posizione non naturale per molte ore e al trattamento del pavimento pelvico. L’obiettivo è di limitare la possibilità di sviluppare sintomi che influirebbero negativamente la performance dell’atleta.

Sciatori

Lo sci in caso di cadute, sono frequenti i traumi e infortuni alle ginocchia, ai legamenti, ma anche fratture o contusioni che possono coinvolgere l’intero corpo. L’ostepatia sarà fondamentale per non cronicizzare i vari traumi o problemi dell’atleta.

Pertanto, non si deve per forza arrivare ad avere un dolore cronico, o infortuni seri, prima di andare dall’osteopata. Soprattutto per gli sportivi di alto livello, è necessario programmare delle sedute scadenziate, per razionalizzare al meglio lo sforzo dell’atleta e massimizzare i benefici del trattamento osteopatico stesso.

Fondamentale è sempre ricordare come l’osteopatia, correlata ad un team di fisioterapisti e preparatori atletici, può ulteriormente giovare allo sportivo.

Francesco Petrucci
Francesco Petrucci
Osteopata
Osteopata D.O. B.Sc.Ost, ama lo sport e l’anatomia e ha trasformato la sua passione in lavoro. Svolge la professione nel suo studio privato di Arese e collabora inoltre con una società di calcio.